Loading...
Cereali 2018-05-29T12:59:39+00:00

CEREALI

avena | orzo | farro | segale | grano | miglio | sorgo | grano saraceno | quinoa | mais | amaranto | teff | riso

LA STORIA

I Cereali sono piante erbacee annuali appartenenti alla famiglia delle Graminacee, i cui semi sono ricchi di amido. Oltre a rappresentare la base dell’alimentazione dell’uomo, la domesticazione di queste piante indica lo spartiacque tra la preistoria e la storia, ossia il passaggio dalla vita di cacciatore nomade a quella di agricoltore sedentario.

Oggigiorno, vengono comunemente annoverati tra i cereali –per il loro elevato contenuto di amido– anche i semi di piante appartenenti a famiglie diverse, come la quinoa (Chenopodiacee), il grano saraceno (Poligonacee), l’amaranto (Amarantacee): questi semi sono caratterizzati dalla totale assenza di glutine.

I cereali sono diffusi in tutto il mondo e le origini di quelli coltivati dall’uomo sono da ricercare in diverse regioni del pianeta: i cereali autunno-vernini provengono dalla mezzaluna fertile e si sono poi diffusi in tutte le regioni temperate, fino al circolo polare artico; il riso e il grano saraceno compaiono più verso oriente, sulle pendici dell’Himalaya; il sorgo, il miglio e il teff sono originari dell’Africa; il mais, la quinoa e l’amaranto nascono spontanei nelle regioni Andine del Sud America e in America Centrale.

I NOSTRI CEREALI

I nostri cereali provengono esclusivamente da filiere controllate: collaboriamo con aziende Italiane specializzate nella lavorazione dei diversi prodotti e importiamo direttamente da paesi terzi ciò che non viene coltivato in Italia.

I nostri progetti di filiera nell’ambito dei cereali riguardano il miglio, il sorgo, la segale e il grano tenero, che vengono coltivati esclusivamente dalle aziende agricole del centro Italia con cui intratteniamo rapporti di collaborazione diretta. Tra i cereali, quelli autunno-vernini, quali frumento, segale, orzo, farro e avena sono coltivati nei terreni asciutti delle regioni centro-meridionali, mentre i primaverili, quali sorgo e mais, si coltivano esclusivamente su terreni irrigui. Il riso, invece, necessità di terreni particolari –situati nelle regioni settentrionali- che permettono di sommergere la coltura; infine, il grano saraceno si coltiva quasi esclusivamente nelle valli prealpine e appenniniche. In definitiva, quasi tutti i tipi di cereali sono coltivati nelle diverse regioni Italiane tranne il teff, la quinoa, l’amaranto e alcuni tipi di riso, che vengono importati dai paesi d’origine di queste specie.

I processi di trasformazione dei cereali naturalmente privi di glutine avvengono all’interno di stabilimenti dove vengono cerniti, decorticati e moliti soltanto prodotti senza glutine. Le farine di cereali sono ottenute attraverso la macinazione a pietra naturale dei semi: grazie alle basse temperature mantenute durante il processo, le qualità nutrizionali e organolettiche dei prodotti rimangono intatte nelle farine. In particolare, la molitura a pietra delle farine senza glutine avviene nel nostro stabilimento di Spoleto.

LE CARATTERISTICHE NUTRIZIONALI

I cereali sono poveri di zuccheri, ricchi di amido e presentano un notevole contenuto di fibra. Questa particolare composizione conferisce ai cereali un basso indice glicemico e un elevato indice di sazietà, ideali nelle diete ipocaloriche, oltre alla capacità di regolare i processi digestivi e assimilatavi: la fibra, infatti, riduce l’assorbimento degli zuccheri e dei grassi e favorisce l’attività regolare dell’intestino.

Le proprietà nutrizionali dei cereali sono da ricercare nella presenza di antiossidanti, come il selenio, vitamine del gruppo B, C, E, K ed importanti minerali come zinco, calcio, silicio, ferro, manganese, rame, calcio, potassio e magnesio. Il contenuto di grassi è limitato e la frazione lipidica è rappresentata da acidi grassi insaturi (omega-3 e omega-6) che, insieme ai fitosteroli, prevengono l’accumulo di trigliceridi nel sangue risultando particolarmente benefici per il sistema cardiovascolare.

Le proteine, presenti in discreta quantità, sono di buon valore biologico grazie alla presenza di molti amminoacidi essenziali, in particolare fenilalanina, metionina, treonina, valina, leucina e isoleucina. Il glutine è la proteina che caratterizza i cereali autunno-vernini come il grano, l’orzo, il farro, la segale e l’avena ed è responsabile delle caratteristiche reologiche degli impasti tradizionali utilizzati per la produzione di pasta e prodotti da forno. Essendo il glutine un allergene, i cereali naturalmente privi di glutine stanno conquistando l’approvazione del mercato e sono largamente utilizzati come ingredienti per i prodotti che prima venivano preparati solo con le farine di grano; i prodotti privi di glutine risultano infatti più digeribili rispetto a quelli tradizionali, anche per chi non è intollerante.

Avena Decorticata

Avena Decorticata

ORIGINE: Italia

L’avena in chicchi o avena decorticata, può essere usata in cucina abbinata a verdure e legumi di stagione, per minestre invernali, insalate fredde e per la preparazione di polpette vegetali. Peculiarità fondamentale dell’avena è la presenza di “avenina”, un alcaloide che ha effetti tonici, energetici e di bilanciamento sul sistema nervoso e stimola la funzionalità della tiroide.

Fiocchi di Avena

Fiocchi di Avena

ORIGINE: UE

I fiocchi d’avena vengono prodotti attraverso la cottura a vapore dei chicchi e la successiva laminazione attraverso dei rulli. I fiocchi di avena sono generalmente utilizzati come alimento per la prima colazione: spesso rappresentano l’ingrediente principale dei muesli oppure possono essere cotti per fare il porridge. Infine, i fiocchi d’avena interi o macinati sono, un ottimo ingrediente per la preparazione di crocchette e burger vegetali, ma anche per la panatura.

Crusca di Avena

Crusca di Avena

ORIGINE: UE

Durante il processo di molitura, la farina grezza viene setacciata per separare la frazione più grossolana, detta crusca, derivante dalla frantumazione dallo strato più esterno della cariosside. Per questo motivo, la crusca è estremamente ricca di fibre e sali minerali. Grazie alle sue proprietà sazianti la crusca di avena è particolarmente adatta nelle diete dimagranti. In cucina è ottima insieme a yogurt magri, nel latte o utilizzata per l’impasto di pane, pizza, schiacciate e crêpes.

Farina di Avena

Farina di Avena

ORIGINE: UE

La farina di avena è ottenuta dalla macinazione a pietra dei chicchi e pertanto, mantiene inalterate tutte le proprietà nutritive e benefiche del cereale. La farina di avena si presta maggiormente a lavorazioni secche come, ad esempio, i biscotti ed è utilizzata per la formulazione di prodotti da forno, spesso miscelata alla farina di frumento per una più corretta lievitazione.

Orzo Decorticato

Orzo Decorticato

ORIGINE: Italia

L’orzo in natura viene sottoposto a processi di raffinazione meccanica, affinché la parte più esterna del seme venga rimossa. Questa procedura rende il chicco utilizzabile in cucina, mantenendo però gran parte delle caratteristiche nutritive originali. L’orzo decorticato presenta un notevole contenuto di fibra, in particolare un elevato livello di beta-glucani, la cui azione aiuta a ridurre il colesterolo e gli zuccheri nel sangue. In cucina è ottimo per minestroni, in abbinamento a verdure di stagione o per arricchire creme e vellutate.

Orzo Perlato

Orzo Perlato

ORIGINE: Italia

L’orzo perlato viene sottoposto ad una ulteriore lavorazione rispetto all’orzo decorticato, al fine di rimuovere completamente il tegumento del chicco, rendendolo così più digeribile e già pronto da cucinare. Durante la cottura l’orzo ha la tendenza a gonfiarsi molto, per questo motivo i piatti che lo contengono risultano piacevolmente sazianti pur apportando basso contenuto di calorie. L’orzo perlato è particolarmente adatto per preparare minestre, zuppe e insalate e può essere anche cucinato come risotto.

Segale

Segale

ORIGINE: Filiera Italia

Grazie alla sua adattabilità ai climi freddi, la coltivazione della segale è diffusa soprattutto nelle zone temperate e viene coltivata soprattutto in Europa centro-settentrionale. In cucina, la segale è utilizzata prevalentemente sotto forma di farina; tuttavia, con i chicchi è possibile preparare zuppe, minestre vegetali, ma anche insalate fredde e calde. È utile introdurre la segale nella dieta in quanto svolge un’importante azione anti-arteriosclerotica e protettrice dei vasi sanguigni, per merito della presenza di lisina. Oltre a ciò, la segale ha proprietà depurative e disintossicanti che la rendono un’ottima alleata di reni e fegato.

Farro Dicocco Decorticato

Farro Dicocco Decorticato

ORIGINE: Italia

Il farro è un “cereale vestito”, perché le glume che avvolgono la sua cariosside non vengono separate durante la raccolta, ragion per cui, i semi richiedono un processo di decorticatura, prima di poter essere utilizzati in cucina. Il farro decorticato trova largo impiego nella cucina mediterranea, vegetariana e vegana grazie alle sue ottime proprietà nutritive e alla sua versatilità. Il suo gusto delicato lo rende molto versatile e viene spesso utilizzato nelle zuppe, nei minestroni, per realizzare ripieni, in associazione a verdure a scelta, per la preparazione di polpette vegetariane.

Farro Dicocco Perlato

Farro Dicocco Perlato

ORIGINE: Italia

Per rendere il farro più digeribile e veloce da cuocere è possibile processare ulteriormente il farro decorticato al fine di rimuovere anche la parte più esterna del chicco. Il farro perlato tende a rimanere un po’ più morbido a seguito della cottura e ben si sposa con verdure, pesce o carne per preparare antipasti, primi o secondi. Può, inoltre, essere utilizzato come alternativa al riso in timballi, supplì, in insalate fredde o semplicemente consumato al naturale condito di un filo d’olio a crudo e qualche spezia a scelta.

Farina di Farro Dicocco e Monococco Integrale e Bianca

Farina di Farro Dicocco e Monococco Integrale e Bianca

ORIGINE: Italia

La prima specie di Triticum coltivata dall’uomo è stata la varietà T. Monococcum, la sua spiga aveva bassa fertilità e ogni spighetta produceva un solo chicco. A seguito dell’azione dell’uomo fu selezionata una nuova varietà, T. Dicoccum, la cui spiga produceva due chicchi. In virtù della maggiore produttività, questa specie ha dominato il panorama agricolo nella regione del Mediterraneo per secoli, fino a quando è stata sostituita dai frumenti moderni, T. Durum e T. Aestivum, rispettivamente grano duro e tenero. In relazione alle caratteristiche intrinseche dei semi e del tipo di macinazione, la farina di farro dicocco è più idonea per la produzione di pasta, mentre quella di farro monococco è più indicata peri prodotti da forno.

Farro Monococco Decorticato

Farro Monococco Decorticato (disponibile solo su richiesta)

ORIGINE: Italia

La prima specie di Triticum coltivata dall’uomo è stata la varietà T. Monococcum, la sua spiga ha bassa fertilità e ogni spighetta produceva un solo chicco. D’altro canto, il farro monococco è molto apprezzato per la sua elevata digeribilità dovuta al basso tenore di glutine e amido, inoltre, la presenza di acidi grassi insaturi, tocoli e carotenoidi gli conferisce un forte potere antiossidante.

Bulgur

Bulgur

ORIGINE: Italia, non UE

Prodotto dalla lavorazione del grano duro, il Bulgur è un cibo antico originario dell’Anatolia che veniva utilizzato già da Babilonesi ed è ancora oggi molto presente nella cucina mediorentale. Essendo il Bulgur semplicemente frumento integrale sminuzzato, le caratteristiche nutrizionali di questo alimento sono le stesse del cereale di base: apporto calorico contenuto, ricco di carboidrati complessi, proteine, fibra e Sali minerali e povero di grassi. In cucina, oltre che per la preparazione del classico tabbouleh, si presta bene sia per minestre in brodo e zuppe, ma anche per piatti freddi o come accompagnamento e insalate.

Grano Tenero

Grano Tenero

ORIGINE: Filiera Italia

Cereale un po’ dimenticato in cucina negli ultimi anni, se non in forma di farina, panificati e dolci, il grano tenero era, in epoche passate, molto utilizzato, soprattutto nella cultura contadina e di chi viveva in campagna, poiché considerato un alimento corroborante, nutriente ed economico. Recentemente riscoperto, il grano rappresenta un ingrediente molto versatile che si presta a svariate preparazioni culinarie come insalate fredde, timballi, verdure ripiene, crocchette e zuppe.

Crusca di Grano Tenero

Crusca di Grano Tenero

ORIGINE: UE

Considerata a lungo la parte di scarto della farina, la crusca è stata recentemente rivalutata poiché, a livello nutrizionale, è molto ricca di Sali minerali e fibre: è nota infatti la capacità di quest’ultime di prevenire alcuni dei disturbi più comuni nella società occidentale contemporanea, per esempio l’ipergligemia, la stitichezza, l’obesità ed altre patologie. In cucina è ottima in associazione con yogurt magri, nel latte o utilizzata per l’impasto di pane, pizza, schiacciate e crêpes

Germe di Grano Tenero

Germe di Grano Tenero (disponibile solo su richiesta)

ORIGINE: UE

Il germe costituisce l’embrione e la parte vitale seme, che viene separato dalla farina durante la macinazione per prevenirne l’irrancidimento, infatti, il germe è ricco di lipidi, prevalentemente insaturi, ma anche di vitamine. Le sue caratteristiche nutrizionali lo rendono quindi un integratore alimentare naturale, che puo’ essere usato a crudo per guarnire qualsiasi preparazione.

Farine di Frumento Tenero e Duro

Farine di Frumento Tenero e Duro (disponibili solo su richiesta)

ORIGINE: Italia

“Il grano non è la nostra specialità” ama ripetere il nostro agronomo quando incontra un nuovo agricoltore. Tuttavia, per completare la gamma dei prodotti offerti ai nostri clienti, possiamo offrire tutte le tipologie di frumento tenero e duro, rigorosamente macinate a pietra dai nostri partner più affidabili.

Riso Bianco o Lavorato
Carnaroli, Tondo, Ribe & Aromatico “Essenza”

Riso Bianco o Lavorato
Carnaroli, Tondo, Ribe & Aromatico “Essenza”

ORIGINE: Italia

La particolarità botanica del Riso è da ricercarsi nella sua radice, in grado di produrre un tessuto che permette al Riso di vivere in un ambiente acquatico. Questa peculiarità influenza fortemente i metodi di coltivazione ed è per questo motivo che il Riso viene coltivato su un terreno completamente ricoperto di acqua. Il riso rappresenta la base alimentare di oltre la metà della popolazione umana, è caratterizzato da elevata digeribilità, assenza di glutine e, praticamente, da infiniti utilizzi in cucina.

Riso Integrale
Ribe (anche semintegrale), Tondo & Thaibonnet

Riso Integrale
Ribe (anche semintegrale), Tondo & Thaibonnet

ORIGINE: Italia

Il riso integrale è l’alimento principe della cucina naturale: il chicco semigreggio contiene, infatti, crusca e germe, dove sono contenuti la maggior parte degli acidi grassi insaturi, le vitamine, i sali minerali e la fibra. Il riso integrale presenta, inoltre, una grande versatilità culinaria, ottimo in abbinamento con carni e formaggi, ben si sposa anche con legumi e verdure, risultando così perfetto per contorni, zuppe e insalate.

Riso Basmati

Riso Basmati

ORIGINE: non UE

Basmati è una varietà di riso a grano lungo. La traduzione indiana del nome significa “regina di fragranza” e sta proprio ad indicare la particolare fragranza ed il sapore delicato che possiede questo riso; l’aroma è speziato, ed il piacevole profumo naturale ricorda il legno di sandalo. Il riso Basmati viene coltivato in India e Pakistan da centinaia di anni; importato direttamente da queste origini, è disponibile sia integrale che lavorato (solo su richiesta).

Riso Nero

Riso Nero

ORIGINE: Italia

Questa varietà integrale presenta un raro colore nero e un sapore piacevolmente aromatico. Un’antica leggenda narra che questo riso venisse coltivato in Cina esclusivamente per l’imperatore e per la sua corte e che fosse particolarmente apprezzato per le sue proprietà nutrizionali e afrodisiache – da qui il leggendario nome, “Riso Proibito”. In cucina, il riso nero rappresenta un perfetto accompagnamento per piatti di carne, nonostante il migliore abbinamento nasca con piatti a base di pesce e crostacei. Abbiamo a disposizione sia il riso nero venere che il riso nerone

Riso Rosso

Riso Rosso

ORIGINE: Italia, non UE

Questa varietà di riso è frequentemente denominata “selvatica” poiché cresce spontaneamente in luoghi caratterizzati da terreno argilloso. Un riso integrale colorato e versatile, ideale con verdure fresche o cotte e condimenti leggeri, che ben si accostano al suo bouquet aromatico e delicato. In cucina, è possibile aggiungerlo a vellutate e zuppe di cereali, nei tortini caldi, nelle insalate di riso e persino nei dessert.

Zizania o Riso Selvatico

Zizania o Riso Selvatico

ORIGINE: non UE

Il genere Zizania comprende piante acquatiche appartenenti alla famiglia delle Gramineae. Parente stretto del riso, a differenza di quest’ultimo predilige climi più freschi se non decisamente freddi. Questo seme viene raccolto dalle piante spontanee che crescono nelle paludi o negli acquitrini e nelle anse di fiumi a lento scorrimento: i raccoglitori tagliano piccoli fasci di piante e li depongono all’interno delle canoe, dove le spighe sono battute per separare i semi dalla paglia; una parte dei semi sono fatti cadere fuoribordo per produrre una sorta di risemina.

Farina di Riso Impalpabile Gluten Free

Farina di Riso Impalpabile Gluten Free

ORIGINE: Italia

Nella cultura occidentale, la farina di riso ha un impiego gastronomico decisamente limitato anche se, grazie all’assenza di glutine, è sempre più utilizzato nella composizione degli alimenti gluten-free. Al contrario, in oriente, la farina di riso rappresenta un capostipite del regime alimentare locale e va a comporre alcune ricette tradizionali come i dolcetti mochi e gli spaghetti di riso giapponesi.
La farina di riso integrale risulta più saporita, ha un gusto più pieno ed è ideale per piatti rustici, come torte salate con verdure o pasta fatta in casa

Miglio Decorticato Gluten free

Miglio Decorticato Gluten free

ORIGINE: Filiera Italia

In Italia, il miglio è stato ampiamente consumato, soprattutto nelle regioni del Nord, dove, prima dell’introduzione del mais, è stato spesso utilizzato nella ricetta originale della polenta. Grazie al suo sapore molto delicato, il miglio è adatto ad essere accostato sia a sapori dolci che salati e si presta ad una moltitudine di preparazioni in cucina. Può essere, ad esempio, utilizzato come ingrediente principale di deliziose polpette, crocchette o sformati, realizzati con l’aggiunta di verdure a piacere, è ottimo in versione insalata condito con ortaggi, formaggi, frutta secca e olio a crudo o come protagonista di zuppe e minestre.

Farina di Miglio Gluten Free

Farina di Miglio Gluten Free

ORIGINE: Filiera Italia

Caratterizzata da un aroma delicato, con note leggermente vegetali, e un tenue sapore tendente al dolce, la farina di miglio è una farina senza glutine e ricca di vitamine. Perfetta per dare consistenza a composti altrimenti delicati, come polpette e polpettoni, la farina di miglio è anche ideale per crespelle, impasti di pani non lievitati, piadine e crackers. È ottima, inoltre, utilizzata nelle pastelle per friggere, aggiunta a salse e minestre o per preparare una sorta di polenta morbida.

Sorgo Decorticato Gluten Free

Sorgo Decorticato Gluten Free

ORIGINE: Italia, Filiera Italia

La granella di sorgo decorticato è una buona fonte di fibra, proteine e soprattutto carboidrati. Altamente digeribile e facilmente assimilabile, il sorgo è, inoltre, ricco di Sali minerali, vitamine del gruppo B e antiossidanti naturali. Il sorgo è naturalmente privo di glutine, ragione per cui è particolarmente adatto alle diete per celiaci. In cucina può essere utilizzato nella preparazione di zuppe e minestre, insalate, polpettine vegetali e come alternativa al couscous in piatti esotici.

Farina di Sorgo Gluten Free

Farina di Sorgo Gluten Free

ORIGINE: Italia, Filiera Italia

La farina di sorgo è perfetta per impasti di torte, ciambelle e biscotti, oltre che per addensare le salse e sughi visto il suo aroma piuttosto neutro, dal sapore talvolta dolciastro. Infine, grazie alla sua consistenza particolare, si presta non solo a essere miscelata ad un amido nei composti montati, ma anche ad essere usata in purezza, soprattutto nelle frolle o negli impasti molto idratati come quelli di crespelle, pancakes o waffles.

Grano Saraceno Decorticato

Grano Saraceno Decorticato

ORIGINE: UE, non UE

Il Grano Saraceno è una pianta erbacea annuale di origine asiatica appartenente alla famiglia delle Poligonacee. In seguito esportata in Medio Oriente per mano dei “Saraceni”, è solo intorno al XVI° secolo, che giunge in Italia. Alimento altamente equilibrato con un alto indice di sazietà, il Grano Saraceno si distingue dai comuni cereali per l’elevato valore biologico delle sue proteine. Essendo privo di glutine, il Grano Saraceno risulta facilmente digeribile ed accessibile anche da chi affetto da intolleranze o da celiachia. Si caratterizza, inoltre, per un bassissimo indice glicemico ed un alto livello di bioassorbilità che permette di utilizzare tutti i nutrienti di cui si compone. In cucina il Grano Saraceno è un ottimo ingrediente da aggiungere alle zuppe e minestre invernali, ma anche una valida alternativa al riso nelle insalate fredde o in abbinamento con legumi e verdure.

Farina Integrale di Grano Saraceno Gluten Free

Farina Integrale di Grano Saraceno Gluten Free

ORIGINE: Italia

La farina di grano saraceno è un prodotto naturalmente privo di glutine ottenuto dalla macinazione a pietra del seme intero. Caratterizzata da un elevato valore biologico poiché ricca di aminoacidi essenziali e di fibre, la farina di grano saraceno presenta un aroma rustico e un gusto deciso conferito dai numerosi flavonoidi che contiene. La farina di Grano Saraceno può essere utilizzata, in abbinata ad altre farine, per la preparazione di piatti tradizionali quali pizzoccheri, polenta taragna, soba (spaghetti di grano saraceno) e molti prodotti da forno come biscotti, merendine, cracker o focacce. Se integrata agli impasti del pane, conferisce un gradevole aroma rustico o unita alla farina di riso finissima, è ottima per crespelle o blinis.

Amaranto

Amaranto

ORIGINE: non UE

Pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia botanica delle Amarantacee, i primi ritrovamento dei semi d’Amaranto risalgono all’epoca degli Incas e degli Aztechi: il nome antico per questo pseudo-cereale era “Grano degli Dei” facendo ben intendere la sua importanza per le popolazioni che lo coltivavano. Completamente privo di glutine, L’Amaranto rappresenta un alimento adatto a chi soffre di celiachia; inoltre, grazie alla quantità di proteine ad alta qualità biologica, l’Amaranto è un alimento valido per chi ha scelto un regime alimentare vegetariano o vegano. In cucina, l’Amaranto può essere utilizzato nella preparazione di zuppe, crocchette, sformati dolci o salati e barrette energetiche.

Farina di Amaranto Gluten Free

Farina di Amaranto Gluten Free

ORIGINE: non UE

Caratterizzata da aromi netti, con sentori di tostato simili a quelli della frutta a guscio, la farina di amaranto è un ottimo ingrediente per chi segue una dieta priva di glutine. In cucina, è ideale per addensare salse o per compattare ripieni o nella realizzazione di frolle, biscotti o paste soffici che non necessitano di forti strutture, come il pan di Spagna. Nelle miscele per pane o pasta, invece, può essere utilizzata al 25-30% poiché in quantità maggiori indurisce gli impasti. La farina di amaranto è, inoltre, ottima in abbinamento alla farina di riso -specialmente integrale, se si desidera incrementare il gusto rustico-, alla farina di quinoa, all’amido di tapioca e alla fecola di patate, che donano compattezza e struttura, e risulta perfetta negli impasti dagli aromi forti, come quelli con spezie, cioccolato e frutta a guscio.

Teff

Teff

ORIGINE: UE

Il Teff è un cereale originario dell’Etiopia, dove veniva coltivato per alimentazione umana già nel 4000 a.C.. Secondo l’etimologia popolare il termine tef significa “perduto”, a testimoniare l’estrema facilità che il seme, dalle dimensioni piccolissime, scivoli tra le dita e vada, appunto, perduto. Il teff è privo di glutine e fornisce soprattutto un apporto di proteine ad elevato valore biologico, carboidrati complessi, minerali e vitamine. In cucina, il Teff è considerato un ottimo addensante per zuppe e stufati ed è buonissimo in abbinamento con i legumi, in particolare fagioli e ceci o con il Tofu.

Farina di Teff Gluten Free

Farina di Teff Gluten Free

ORIGINE: UE

La farina di Teff è ottenuta in seguito alla macinazione a pietra dei semi integrali e in cucina costituisce una valida alternativa senza glutine alle tradizionali farine di cereali. Ingrediente indispensabile per preparare l’injera -pane tradizionale etiope-, la farina di teff è, inoltre, perfetta per realizzare frolle e paste brisée, biscotti, pancakes e pane, ma è ottima anche per addensare zuppe, salse e creme. Nelle ricette che richiedono struttura, la farina di teff può sostituire fino al 25% della farina di base, mentre può essere utilizzata anche in percentuali maggiori per dolci morbidi o crespelle poiché in cottura tende, infatti, a diventare leggermente gelatinosa.

Mais

Mais

ORIGINE: Italia

Il mais è una delle specie agrarie più coltivata nel mondo; la sua elevata produttività e la rapidità di crescita lo rendono, infatti, una coltura estremamente interessante per gli agricoltori. Sfortunatamente, verso la fine del XX° secolo, la coltivazione intensiva e il crescente interesse per questo cereale, hanno condotto a manipolare il genoma di questa pianta per ottenere vantaggi agronomici come la resistenza agli erbicidi o agli insetti. In BMS crediamo nella natura, per cui selezioniamo i nostri semi con estrema cura e li analizziamo, al fine di garantire un prodotto 100% privo di OGM. La varietà di mais che offriamo è adatta alla preparazione del popcorn.

Farine di Mais Gluten Free
Fioretto, Bramata & Istantanea

Farine di Mais Gluten Free Fioretto, Bramata & Istantanea

ORIGINE: Italia

Esistono diverse varietà di farina di mais, a seconda della finezza della macinazione. La farina Fioretto è a grana fine ed è particolarmente adatta per la preparazione di polente morbide, torte, dolci, pane o biscotti come le tipiche “paste di meliga” piemontesi. La farina Bramata è invece ottenuta dalla macinazione del mais a grana grossa e il suo utilizzo principale è la polenta, tipica specialità delle regioni nord orientali. Per realizzare la farina Istantanea i chicchi di mais, prima di essere moliti, vengono prima cotti al vapore in modo da pregelatinizzare l’amido e rendere la cottura estremamente rapida.

Quinoa Bianca & Real

Quinoa Bianca & Real

ORIGINE: non UE

Chiamata dagli Incas “chisiya mama” – che in lingua Quechua vuol dire “madre di tutti i semi” – la Quinoa costituisce uno degli alimenti preferiti da chi ha scelto una dieta vegetariana o vegana, oppure è allergico o intollerante al glutine. Oltre rappresentare, infatti, una fonte completa di proteine ad alto valore biologico con un profilo eccezionalmente ben equilibrato di amminoacidi essenziali, la Quinoa è caratterizzata dalla totale assenza di glutine.
La varietà più comune di quinoa è indubbiamente quella bianca, caratterizzata da un sapore abbastanza neutro e da una consistenza leggera e soffice. La Real è una particolare varietà di quinoa bianca coltivata in Bolivia, caratterizzata da un seme particolarmente grande. La quinoa cuoce rapidamente e, grazie al suo gusto delicato, è un ingrediente polivalente: può, per esempio, sostituire la pasta nelle minestrone, è molto invitante saltata con le verdure, ma anche in forno per degli sformati particolari. Siam lieti di offrire anche una selezione di quinoa bianca coltivata in Italia.

Quinoa Rossa

Quinoa Rossa

ORIGINE: non UE

Rispetto alla quinoa bianca, la varietà rossa presenta un sapore più ricco e nocciolato e una consistenza più croccante che la rende perfetta nella preparazione di insalate. Inoltre, la quinoa rossa, è in grado di mantenere un’ottima consistenza in cottura, rendendosi dunque ideale come alternativa al riso in ricette di risotti più elaborati. È, inoltre, ottima in abbinamento con legumi e verdure specialmente i funghi e la zucca, o con carni bianche, pesce o gamberi.

Quinoa Nera

Quinoa Nera

ORIGINE: non UE

La quinoa nera è la varietà più selvatica ed è caratterizzata da chicchi particolarmente piccoli e croccanti che emanano un profumo caratteristico. Rispetto alla varietà bianca, presenta un sapore più aromatico. La quinoa nera si presta a molte diverse preparazioni sia dolci che salate, come polpette, insalate, minestre, ma può essere utilizzata anche negli impasti di farine per dare un tocco di colore al pane e ai prodotti da forno.

Farina di Quinoa Gluten Free

Farina di Quinoa Gluten Free

ORIGINE: non UE

La farina di Quinoa, essendo gluten-free, viene spesso impiegata per la preparazione di impasti senza glutine, in purezza o miscelata ad altre farine quali grano saraceno o miglio. Per impasti a lievitazione naturale è comunque conveniente miscelata alle farine di grano. La farina di quinoa si presta anche alle lavorazioni di pasticceria secca, come ad esempio i biscotti; non mancano varie ricette di tipo “farinata” e alcune preparazioni destinate all’alimentazione dell’infante.