Bacche di Goji

Bacche di Goji

ORIGINE: non UE

Apprezzate per le loro proprietà e conosciute in Oriente già da millenni, le bacche di Goji sono piccoli frutti leggermente allungati, di colore rosso intenso, raccolti da un arbusto appartenente alla famiglia delle Solanaceae che cresce spontaneamente nelle valli dell’Himalaya, del Tibet, della Mongolia e nelle province dello Xinjiang e del Ningxia in Cina. La parola Goji, probabilmente viene dall’approssimazione della pronuncia cinese gǒuqǐ(枸杞), ovvero il termine cinese per bacca.
Elemento essenziale nella medicina tradizionale cinese, le bacche di Goji sono ricche di proteine, sali minerali come sodio, magnesio, fosforo, calcio, potassio e manganese, vitamine A, C, E e B1, carotene, luteina, amminoacidi e fibre. Tutte queste sostanze nutritive garantiscono enormi benefici per la salute ed il suo mantenimento. Le bacche di Goji contribuiscono, infatti, a disintossicare il fegato, al mantenimento dell’idratazione e dell’elasticità della pelle, a rinforzare il sistema immunitario.
Nonostante le loro proprietà altamente benefiche, si raccomanda di non assumerne in quantità troppo elevate. In particolare il dosaggio giornaliero consigliato per gli adulti è di 30 grammi (più o meno 3 cucchiai), mentre per i bambini ci si limita a 3 cucchiaini.
Per quanto concerne il loro utilizzo in cucina, possono essere incorporate negli impasti dei prodotti da forno per aggiungere un tocco speciale alle ciambelle, ai biscotti, alle barrette di cereali. Sono ottime la mattina nello yogurt insieme al muësli, oppure possono essere aggiunte in insalate e couscous, o semplicemente consumate come snack, da sole o insieme a semi e frutta secca.

2018-05-25T11:38:40+00:00